IL DIRITTO DI… ESSERE BELLI!

Questo mese, nel nostro blog, vogliamo affrontare il tema della bellezza. O meglio: di come gli italiani aspirano ad essere belli: quali sono le soluzioni al bisogno di una maggiore gradevolezza esteriore? La crisi economica ha colpito duramente la Chirurgia Estetica, che ha assistito negli ultimi anni a una diminuzione del 30% nella richiesta di interventi più invasivi e ampi. Lo stesso non si può dire sia accaduto per la Medicina Estetica che, al contrario, ha visto la percentuale di interventi minori richiesti aumentare del 15% solo negli ultimi tre anni. Sempre più nella medicina contemporanea si guarda alla Medicina Estetica: i ritmi di vita e la cultura popolare, infatti, mirano ad esaltare la giovinezza, la forza e la bellezza come i pilastri dell’individuo cosmopolita di successo. Ne consegue che la corsa alla Medicina Estetica cresca di anno in anno, richiamando ormai pazienti di ogni età e estrazione sociale verso la correzione di quei piccoli difetti che il mondo in rapido cambiamento e lo stress quotidiano impongono. La necessità sempre più crescente di fuggire al tran tran quotidiano dedicandosi a sé stessi si estende dal settore Medical & Wellness fino a quello del turismo del benessere: sempre più sono, infatti, i pazienti che cercano il relax e il benessere nei Resort e nelle Spa più all’avanguardia.
Tutti abbiamo più sensibilità alla bellezza, ma anche al concetto di benessere: stare bene con sé stessi, il proprio corpo... dentro e fuori!
E tu, che rapporto hai con il tuo corpo? cosa saresti disposto a fare, o a rinunciare, per sentirti più bello/a? più a tuo agio con la tua “parte esteriore”?
Ed infine: ritieni che ci sia un “diritto” ad essere più belli, a ricercare una maggiore gradevolezza estetica?
Raccontaci la tua esperienza e se vuoi, i nostri esperti sapranno darti un consiglio, una risposta alle tue specifiche esigenze!