• Tumore del seno, attraverso un test in grado di determinare il rapporto tra i metaboliti Estrone 2 (che inibisce la crescita tumorale) ed Estrone 16 (che favorisce la crescita tumorale).
  • Tumore del collo dell’utero, attraverso analisi che permettono di prevedere l’evoluzione dell’infezione da HPV tramite lo studio di due nuovi marcatori, le proteine 1P16 e L1.
  • Tumore ovarico, attraverso un nuovo test HE4 che ne consente la diagnosi precoce.
  • Tumore della prostata, attraverso i test PHI e PCA3 che migliorano l’accuratezza diagnostica.